emergenza coronavirus Il 31 gennaio 2020, il Consiglio dei Ministri dichiara lo stato di emergenza, per la durata di sei mesi, in conseguenza del rischio sanitario connesso all'infezione da Coronavirus. Per ogni informazione aggiornata potete consultare la pagina dedicata sul sito del Dipartimento della Protezione Civile.

Ricordiamo il numero di pubblica utilità 1500 attivato dal Ministro Roberto Speranza il 27 gennaio per rispondere alle domande dei cittadini sul nuovo Coronavirus 2019-nCoV.

 

Ogni Regione ha attivato un numero verde utile a decongestionare le linee di emergenza che devono rimanere libere per casi di reale urgenza:

Basilicata: 800 99 66 88

Calabria: 800 76 76 76

Campania: 800 90 96 99

Emilia-Romagna: 800 033 033

Friuli Venezia Giulia: 800 500 300

Lazio: 800 11 88 00

Lombardia: 800 89 45 45

Marche: 800 93 66 77

Piemonte: 800 19 20 20 (H24) / 800 333 444 (lunedì-venerdì ore 8-20)

Provincia autonoma di Trento: 800 86 73 88 / 800 86 73 88

Puglia: 800 713 931

Sicilia: 800 45 87 87

Toscana: 800 55 60 60

Trentino Alto Adige: 800 751 751

Umbria: 800 63 63 63

Val d’Aosta: 800 122 121

Veneto: 800 46 23 40

 

Adottiamo le misure di prevenzione basilari per contenere il contagio! Guida lavaggio delle mani del Ministero della Salute.

Decalogo
Lavare spesso l...
Il coronavirus
I sintomi
Gli animali dom...
No a medicinali...
Chi colpisce

 

Pin It