La Giornata mondiale dell'ambiente, proclamata dall'Unep, l'Agenzia Onu per l'Ambiente, ricorre ogni anno il 5 Giugno ed è dedicata in particolare alla salvaguardia delle foreste.
Quest'anno le celebrazioni saranno realizzate in India. Bombay e New Dehli saranno le principali città in cui ci saranno i maggiori eventi dedicati a questo delicato tema.

L’India, infatti, è uno dei paesi in cui il controllo ambientale è una priorita fondamentale: l’industrializzazione, l’urbanizzazione e la massiccia crescita della popolazione hanno provocato al paese problemi di natura climatica, inquinamento, scarsità di risorse idriche, nonché deforestazione. Servono delle soluzioni per far fronte, in modo ottimale, a questi gravi problemi ambientali.

Il Wwf ricorda che la distruzione di foreste a causa del taglio e o della loro trasformazione in terreni agricoli provoca il rilascio di enormi quantità di CO2 e altri gas serra nell'atmosfera: "la deforestazione è responsabile globalmente del 15% di tutte le emissioni di gas serra, perderle significa sottrarre uno dei più grandi 'serbatoi' di CO2. Se non si interviene subito la perdita globale di foreste - conclude l'associazione - sarà pari a oltre 230 milioni di ettari (più della superficie della Groenlandia), che potrebbero scomparire entro il 2050".

Anche il Falchi del Sud, da anni impegnati nella lotta agli Incendi Boschivi anche se solo sul territorio della Provincia di Napoli, partecipano simbolicamente alla Giornata Mondiale dell’Ambiente, una ricorrenza che coinvolge tutto il pianeta, ricordando a tutti l'importanza di tutelare sempre i nostri boschi e le nostre foreste.

0
0
0
s2sdefault
Vai all'inizio della pagina

Facebook

facebook_page_plugin