Patrizia cucina, Ciro fa ridere:
ecco i campani anti-terremoto


Leggo, pagina di Napoli del 04 maggio 2009
(articolo di Stefano Renna)


C’è Patrizia che, con il marito e i figli, prepara oltre 1700 pasti al giorno: leccornie campane ma anche cibi per celiaci e pasti senza carne di maiale per i musulmani.
Ma c’è anche il radioamatore Ciro che crea la rete delle comunicazioni radio con
tutti i volontari: sempre pronto a scherzare e a far ritrovare il sorriso nonostante la tragedia del sisma.
E Pasquale che gira in mezze maniche nonostante il freddo, oppure l’instancabile maresciallo in pensione di Trentola Ducenta che controlla tutti: abitanti delle tendopoli e volontari. Volti e storie della Campania che si trova da settimane in Abruzzo per offrire la propria opera a chi ha perso tutto nel terremoto. Protezione civile e sanitari ieri hanno aperto un “punto medico” a Capitignano.

Guarda l'articolo originale



0
0
0
s2sdefault
Vai all'inizio della pagina

Facebook

facebook_page_plugin